Cos'è il VOIP?

Il VOIP è una innovativa tecnologia che permette di usufruire dei servizi telefonici tradizionali a tariffe molto vantaggiose.

Questo nuovo modello di telefonia è detto digitale, perché le comunicazioni avvengono attraverso la rete internet e non più tramite le vecchie linee analogiche PSTN (Public Switched Telephone Network). In realtà, il VOIP esiste già da diversi anni e molti gestori nazionali di telefonia sfruttano questo mezzo per veicolare una parte delle chiamate, sebbene gli utenti non sempre ne siano consapevoli.

Oggi il VOIP rappresenta un sistema sicuro e affidabile che, al pari della consueta telefonia analogica, offre una qualità delle comunicazioni perfetta. La novità più importante sta nel fatto che, dall'integrazione dei servizi telefonici con gli strumenti dell'informatica, nascono nuovi interessanti servizi, molto utili per ottimizzare il lavoro delle piccole, medie e grandi realtà imprenditoriali. Sono proprio queste funzioni aggiuntive a fare del VOIP una scelta sempre più diffusa e apprezzata: oggi, con un modesto investimento, è possibile assicurarsi un sistema efficiente per favorire la comunicazione con i clienti oppure tra i dipendenti, senza dimenticare che la telefonia digitale può essere la soluzione ideale anche per i privati.

La telefonia VOIP

Cosa significa VOIP? Questa sigla sta per Voice over IP, che può essere tradotto letteralmente come “voce tramite protocollo internet”. In sostanza, le informazioni vocali non viaggiano lungo la linea telefonica analogica, ma attraverso una qualunque rete basata su un protocollo IP. Ciò significa che la fonia digitale può sfruttare internet, ma anche altri tipi di network come, ad esempio, la LAN (Local Area Network) che connette i computer di un ufficio o di un insieme di edifici.

Usare la telefonia VOIP è semplice e naturale perché, all'atto pratico, non esistono differenze particolari rispetto al servizio che l'utente è abituato a conoscere.

Grazie ai gestori di telefonia digitale, è possibile richiedere un nuova numerazione fissa geografica, ovvero dotata del prefisso relativo alla località di residenza. In alternativa, esiste sempre la possibilità della Number Portability, ovvero di effettuare il passaggio dall'operatore di telefonia analogica a quello digitale, conservando il proprio numero.

Il VOIP non pone alcun limite circa il tipo di utenze raggiungibili. È possibile ricevere ed effettuare chiamate da e verso:

  • numeri VOIP e analogici
  • utenze fisse e mobili
  • numerazioni nazionali e internazionali

Naturalmente, tutti i numeri verdi e di emergenza rimangono raggiungibili gratuitamente.

Come funziona il VOIP?

Il VOIP nasce dall'idea di poter sfruttare le connessioni veloci, ovvero le ben note linee ADSL, per veicolare i dati relativi alle conversazioni telefoniche.

L'intero meccanismo si basa sulla digitalizzazione delle informazioni vocali analogiche, che una volta convertite in dati informatici, vengono instradate verso il corretto destinatario sotto forma di pacchetti. Ad amministrare questo processo è il cuore del sistema gestito dal provider che, ospitato in un server centrale, si occupa di smistare correttamente i pacchetti di dati.

Nel caso della telefonia analogica, ad un determinato numero fisso è associata una precisa posizione, che viene contattata quando il centralino deve instradare una chiamata in ingresso. Al contrario, nell'ambito del VOIP, il sistema centrale comunica in ogni momento con tutti gli apparecchi ad esso collegati. Oltre a conoscerne costantemente lo stato (attivo, inattivo, occupato), il cervello del provider è sempre in grado di individuarne la posizione: ciascun telefono è tracciato attraverso il suo indirizzo IP e, di conseguenza, rimane raggiungibile anche se spostato da un luogo ad un altro.

La commutazione di pacchetto, ovvero il sistema su cui si basa la trasmissione dei dati nel VOIP, permette di aggirare la necessità di riservare la linea ad una sola conversazione per volta. Con la telefonia digitale, ad ogni numerazione possono corrispondere più interni, ciascuno libero di effettuare e ricevere chiamate anche in contemporanea agli altri.

Quali sono i vantaggi del VOIP?

I vantaggi offerti dal VOIP sono molti, sia per gli utenti privati che per le realtà aziendali.

La telefonia digitale è perfetta per chi ha l'esigenza di effettuare chiamate verso destinazioni estere. Infatti, le tariffe proposte dai gestori VOIP per le telefonate internazionali sono, in assoluto, le più convenienti. D'altra parte, lo stesso discorso vale per le utenze nazionali fisse e mobili, sempre raggiungibili a costi assai concorrenziali.

Per usufruire del VOIP, è necessario avere accesso ad una linea ADSL, ma il servizio in sé, solitamente, non richiede il versamento di canoni mensili.

Il sistema di pagamento adottato dalla maggior parte dei provider si basa sul meccanismo del credito ricaricabile, ovvero quello comunemente utilizzato per i cellulari.

I costi contenuti del VOIP sono legati alla semplicità e all'ampia diffusione delle infrastrutture richieste da questa tecnologia.

Passando alla fonia digitale, la vecchia rete analogica diventa superflua. In ufficio, ad esempio, ogni postazione di lavoro può essere dotata di un telefono e di un computer serviti dallo stesso cavo di rete. Vengono così abbattuti i costi per l'installazione e la manutenzione della rete telefonica analogica.

Questo discorso si allaccia ad un altro importante vantaggio del VOIP: l'elevata scalabilità. In sostanza, aggiungere nuove utenze o interni ad una rete precedentemente esistente è molto semplice e, nella maggior parte dei casi, non richiede nessun intervento particolare. I benefici per un'azienda di medie o grandi dimensioni, in questo caso, sono evidenti: riorganizzare gli uffici non comporterà mai grandi spese dal punto di vista delle utenze telefoniche.

Il VOIP rappresenta la soluzione ideale per la telefonia aziendale, dal momento che i servizi offerti dalla maggior parte dei gestori consentono a tutte le utenze connesse ad una stessa rete locale di comunicare a costo zero tra loro, anche quando gli apparecchi sono fisicamente molto distanti tra di loro.

Le funzionalità avanzate, nate dall'integrazione con i sistemi informatici, rappresentano uno degli aspetti più interessanti del VOIP.

Molti gestori permettono di associare alla propria utenza servizi aggiuntivi, spesso ispirati dalla logica del Cloud Computing: l'utente usufruisce di software o hardware messi a disposizione dal provider in remoto, semplicemente connettendosi con le proprie credenziali (nome utente e password) ad un portale dedicato.

Un esempio di questo tipo di servizi è il centralino virtuale, una risorsa molto preziosa, grazie alla quale gestire gli interni telefonici di un'azienda diventa pratico e veloce.

Questo strumento fornisce le stesse funzioni di un tradizionale centralino hardware, ma senza la necessità di possedere fisicamente l'apparato necessario. L'utente può comodamente impostare il suo centralino tramite un'interfaccia online raggiungibile con qualunque web browser.

Con pochi click, si possono disattivare alcuni interni, rendere inaccessibili determinate numerazioni per altri, decidere come gestire le code di chiamate in ingresso, impostare il messaggio della segreteria telefonica e accedere a tutte le consuete funzioni di un centralino.

Inoltre, esistono ulteriori interessanti possibilità, come quella di ricevere direttamente via e-mail i file delle registrazioni della segreteria telefonica oppure di effettuare telefonate semplicemente cliccando su un contatto da un elenco visualizzato sul proprio desktop.

La telefonia VOIP è assolutamente sicura per quanto riguarda gli aspetti inerenti alla privacy: non esiste alcun pericolo di intercettazioni illegali delle conversazioni.

La qualità delle telefonate con il VOIP

Come già accennato, il VOIP è ormai una tecnologia matura, ampiamente utilizzata da privati, aziende, enti pubblici e persino compagnie telefoniche, che hanno così modo di veicolare parte del traffico gestito attraverso questo canale valido ed economico, proprio in virtù della totale affidabilità e dell'ottima qualità delle conversazioni tramite rete internet.

Se in passato era lecito esprimere qualche perplessità sulla chiarezza delle chiamate con il VOIP, oggi, grazie all'adozione dello standard SIP, tutti i migliori provider sono in grado di assicurare telefonate di qualità costante, di fatto indistinguibili da quelle effettuate tramite la linea telefonica tradizionale: le conversazioni risultano sempre fluide e la voce cristallina, anche quando la comunicazioni avviene tra utenze situate in paesi diversi.

Come passare alla telefonia VOIP?

Passare alla telefonia VOIP non è solo vantaggioso, ma anche semplice.

Gli unici requisiti necessari sono:

Non avendo più bisogno dell'accesso alla rete telefonica, l'utente può optare per un contratto naked, che preveda la fornitura della sola linea dati. Con il VOIP, infatti, essa è sufficiente per garantire sia l'accesso a internet che l'uso del telefono.

I telefoni SIP sono semplicemente apparecchi in grado di effettuare e ricevere chiamate attraverso la rete ADSL. Il loro funzionamento è in tutto e per tutto simile a quello dei telefoni tradizionali, sebbene possano offrire alcune pratiche funzioni aggiuntive (rubrica digitale, videochiamate, ecc.).

Questi apparecchi sono dotati di una duplice porta per il cavo di rete, grazie alla quale possono condividere la connessione con un computer e ottimizzare il cablaggio, ad esempio, di un ufficio.

In alternativa, è possibile ricorrere ai softphone. Con questo termine, si indicano i software e le applicazioni da installare sul computer desktop, il portatile, il tablet o lo smartphone, grazie alle quali diventa possibile ricevere ed effettuare chiamate con la propria utenza VOIP, in qualunque momento e ovunque ci si trovi.

Le proposte dei vari gestori di telefonia VOIP possono differire anche molto per convenienza dei costi e completezza dei servizi.

Il consiglio è certamente quello di valutare con attenzione l'offerta più adatta alle proprie esigenze, considerando la possibilità di rivolgersi ad un provider che fornisca anche la necessaria connessione di rete.

L'attivazione delle nuove utenze, in genere, avviene in tempi molto brevi e senza la necessità di nessun sopralluogo o intervento tecnico preventivo.

Va sottolineato che nulla impedisce alla telefonia tradizionale e al VOIP di coesistere. Di conseguenza, si può scegliere di testare il servizio per un certo periodo di tempo e disdire il contratto con il vecchio gestore solo se soddisfatti della fonia digitale.

La scelta del provider VoIP

Il passaggio dalla fonia tradizionale a quella digitale offre molti vantaggi, tanto nel caso dei semplici privati che in quello di aziende di piccole, medie e grandi dimensioni. Tuttavia, prima di compiere questo passo è necessario valutare attentamente la scelta del gestore al quale affidarsi.
Il boom delle telefonia VoIP ha dato vita ad un mercato molto ricco e vitale, che conta un numero in costante crescita di competitor. La nascita di nuovi provider è stata alla base del rapido sviluppo di questo settore, portando alla messa a punto di offerte sempre più tecnologicamente avanzate e complete.

Ovviamente, uno dei primi aspetti da considerare riguarda il tipo di formula proposta dal provider e le relative tariffe. In molti casi, i gestori propongono l'acquisto di pacchetti con un determinato numero di minuti di traffico telefonico, ad un prezzo fisso. Questa formula può risultare poco vantaggiosa per quelle attività che, ad esempio, necessitano della linea telefonica soprattutto per ricevere chiamate. Ormai molti operatori offrono anche tariffe a consumo, con costi al minuto che tengono conto dell'effettiva durata della telefonata in secondi, senza alcun arrotondamento per eccesso.

Come già accennato in precedenza, la tecnologia VOIP permette di abbattere i costi di gestione del servizio, dando modo agli operatori di proporre al pubblico tariffe molto convenienti, specie quando si considera il traffico telefonico verso utenze estere.
Nella scelta di un servizio di qualità, d'altra parte, non vanno presi in considerazione solo gli aspetti economici. È fondamentale orientarsi su un gestore che sia in grado di:

  • garantire la continuità del servizio e la costante reperibilità delle numerazioni;
  • offrire una consulenza per la scelta del piano tariffario o della soluzione più adeguata alle proprie esigenze;
  • seguire l'abbonato nella risoluzione di eventuali problemi tecnici o nelle operazioni di configurazione degli apparecchi telefonici VOIP.

Occorre considerare anche le opzioni che il gestore permette di attivare sul nuovo numero geografico acquistato. Non tutti i provider sono in grado di offrire utili strumenti aggiuntivi come:

  • il centralino virtuale, ovvero il già citato sistema che mima le funzioni di un tradizionale centralino, semplificando la gestione di una serie di interni e delle chiamate in entrata e in uscita, senza richiedere l'installazione di alcun hardware;
  • il fax virtuale, il servizio che permette di inviare e ricevere fax anche senza possedere l'apparecchio fisico, ma semplicemente sfruttando il canale della posta elettronica;
  • l'invio di sms dal web a tariffe speciali, utile per impostare campagne di SMS e mobile marketing.

Infine, il consiglio è quello di optare sempre per gestori VOIP con sede in Italia, soprattutto per avere la garanzia di poter usufruire di un servizio di assistenza in lingua e facilmente raggiungibile.